Zanzariere avvolgibili

Zanzariere avvolgibili

Una soluzione economica e sicura contro il fastidioso flagello estivo.

Una minaccia non solo al nostro buonumore ma anche alla nostra salute: sono le zanzare, sempre più agguerrite e puntualissime nella bella stagione. Con una zanzariera avvolgibile si può proteggere ogni infisso.

Si riavvicina l'estate, spunta la voglia di stare all'aria aperta, di godersi un bel tramonto sul proprio poggiolo o terrazzo o di cenare fuori in compagnia. Ma ecco riaffacciarsi, con fatale puntualità, il vero flagello delle calde notti di luglio e di agosto, specialmente per le zone più umide: le zanzare.

Da soli, questi fastidiosi insetti possono togliere tutto il piacere della bella stagione, soprattutto considerando che sempre più i vari repellenti e insetticidi si dimostrano meno efficaci nel combatterle.

A questo proposito, l'unico mezzo che garantisce davvero una protezione - che va al di là del semplice prurito, ma serve a proteggere i nostri bambini e le persone più delicate da patologie anche gravi - è quello meccanico. Niente di meglio di una zanzariera, insomma, per assicurarsi che nessuna zanzara ci faccia diventare matti con il suo invisibile ronzio, facendoci improvvisare cacciatori. Già, ma quale? Le zanzariere esistono in commercio in diversi modelli e tipologie, tra le quali molto diffuse sono quelle avvolgibili.

Praticità e sicurezza

La zanzariera avvolgibile è una soluzione pratica e, rispetto alla zanzariera fissa, permette di salvaguardare la resa estetica dei propri infissi, che non devono sopportare la presenza non certo molto piacevole di una fitta rete anti-insetti: questa viene invece estratta dallo stesso infisso solo quando serve, ad esempio durante le ore della sera o nelle giornate più calde, permettendo così con pochi e semplici gesti di "corazzare" la propria abitazione contro i parassiti più ostinati; naturalmente si tratta di una soluzione pensata soprattutto per gli infissi, che presenta una serie di accorgimenti da rispettare.

Orizzontale o verticale?

La zanzariera avvolgibile funziona secondo un principio molto semplice, con un rullo dove viene avvolta la zanzariera stessa a un lato dell'infisso che si vuole proteggere. Si trovano in commercio sia zanzariere verticali che orizzontali, ma il primo tipo è quello di gran lunga più diffuso; le orizzontali si scelgono di solito per finestre molto ampie o molto alte. Il cassonetto con rullo viene installato direttamente nel vano finestra e richiede uno spessore che di norma si aggiorna intorno ai cinque centimetri di spazio. È bene accertarsi subito che la copertura sia quasi stagna, e che quindi non rimangano interstizi ai lati che vanificherebbero la stessa funzione della zanzariera.

Materiali e colori

Il materiale principe per la realizzazione di zanzariere avvolgibili è naturalmente l'alluminio, leggerissimo, molto resistente e davvero ideale per questo genere di operazioni. La rete è realizzata in una serie molto varia di materiali, anche se si sta affermando la fibra di vetro per la sua leggerezza e le garanzie di impermeabilità all'assalto degli insetti che garantisce. Il meccanismo è di solito a molla per facilitare il riavvolgimento, mentre per assicurare una chiusura perfetta è spesso presente un elemento magnetico da agganciare all'infisso. I colori standard dei cassonetti sono il bronzo e l'argento, ma sono possibile anche diverse tinte.