Tende motorizzate

in
Tende motorizzate

La soluzione cablata o radio.

Una comodità che si può però trasformare anche in risparmio energetico e in un incentivo alla sicurezza: sono le tende motorizzate, ideali quando si ha a che fare con tessuti pesanti e grandi estensioni.

Le tende motorizzate sono l'evoluzione moderna della tenda classica avvolgibile con il tradizionale meccanismo a catenella o ad argano (comunque sempre a mano) e permettono di automatizzare il gesto di apertura e chiusura della tenda stessa.

Questa può sembrare una comodità tutto sommato non irrinunciabile per la maggior parte dei casi: ma basta pensare alle grandi tende da esterni, con tessuti pesanti per proteggere balcone o terrazzo dalle intemperie e dagli agenti atmosferici, oppure ad inquilini dotati di poca forza fisica, soprattutto gli anziani, per capire come la tenda motorizzata oggi non sia più un lusso ma quasi una comodità indispensabile se si hanno a disposizioni grandi serramenti da coprire.

Se poi la casa o l'ufficio sono piuttosto ampi, magari esposti su quattro lati, anche l'apparentemente semplice gesto della chiusura serale o dell'apertura al mattino di tutte quante le tende può diventare faticoso e poco piacevole: ecco che con un unico tocco si può comandare l'automazione di tutti i serramenti, con un congruo risparmio di tempo.

Risparmio energetico

Non solo. La motorizzazione delle tende può rappresentare anche un risparmio dal punto di vista energetico. È naturale considerare quest'affermazione come antiintuitiva, vista l'energia elettrica necessaria per azionare le tende; ma oggi esistono sul mercato dei comandi automatizzati di apertura a seconda delle condizioni atmosferiche, arrivando così a poter regolare secondo parametri fissi l'afflusso di luce e di calore a seconda del tempo fuori. Inoltre, è un vantaggio anche per la sicurezza, visto che con le tende motorizzate non esistono più ostacoli per chiudere sempre le coperture dei serramenti quando si esce.

Sensori ultramoderni

La motorizzazione e automazione delle tende è possibile per gran parte delle tende preesistenti: è sufficiente, di solito, che il diametro interno del tubo di sostegno non sia inferiore ai settanta millimetri. Per quanto riguarda gli esterni, ovvero l'ambito dove l'automazione è più comune, i sensori che aprono o chiudono la tenda in presenza di vento o pioggia non sono però l'unica innovazione possibile nelle tende motorizzate: esistono infatti anche modelli con sistema di riscaldamento incorporato nella barra terminale della tenda, che aiutano nella gestione termica del balcone o del giardino.

Sistema di automazione radio o cablato

Il sistema di automazione delle tende può essere con comando cablato oppure radio. Il primo caso è quello del classico interruttore: vicino al motore, lo switch aziona direttamente i cavi che sono collegati al meccanismo, consentendo apertura e chiusura. Ancora più comodo, ma certamente più dispendioso, è il sistema a onde radio, che tramite telecomando permettono di manovrare la tenda nel raggio di venti metri, eventualmente anche attraverso pareti: questo diventa molto utile quando la tenda copre un terrazzo, rendendo quindi non più indispensabile salire di persona per provvedere alle manovre.