Tende alla veneziana

in
Tenda veneziana

Ideali per gli uffici e i contesti residenziali.

Largo alle "signore della luce": le veneziane permettono di regolare con una precisione che non si può trovare in altre coperture l'afflusso della luce e del calore, grazie alle lamelle orientabili che ora possono anche funzionare a gruppi indipendenti.

Le classiche "veneziane" sono la soluzione preferita da chi vuole avere il controllo totale della quantità e qualità di luce che fa il suo ingresso dalle finestre negli ambienti abitativi.

Questo tipo di copertura, a metà strada come struttura e concezione tra la tenda e la tapparella, è infatti costituito da una serie di listerelle collegate fra loro e orientabili a diverse gradazioni, in modo da lasciar passare solo la luce che si vuole in una composizione sempre inedita di chiari e di scuri, con un gioco di ombreggiature davvero unico e con la possibilità di essere variato all'infinito.

In particolare, la tenda alla veneziana si comporta molto bene nei contesti che ricevono molta luce diretta dal sole, come i lati della casa orientati ad est e a sud. Sono piuttosto popolari anche in contesti non residenziali, soprattutto gli uffici, proprio per la possibilità di garantire una luce costante e piena senza i fastidiosi effetti di riverbero sulle superfici riflettenti di lavoro, come ad esempio i monitor per computer.

I materiali e l'estetica

Le tende alla veneziana, adatte sia agli esterni che all'interni, sono realizzate in una varietà di materiali ma quello di gran lunga più diffuso è l'alluminio a lamelle orientabili, disponibili in vari colori e larghezze (in millimetri). Per chi non volesse invece rinunciare, specie in un contesto abitativo più tradizionale, a un effetto ottico più morbido e classico per l'occhio, c'è sempre la possibilità delle veneziane in legno o addirittura in tessuto rigido e ignifugo. L'orientamento delle lamelle deve comunque sempre essere tale che in caso di chiusura totale non deve filtrare nemmeno il più piccolo raggio di sole.

Meccanismi di funzionamento

Nelle veneziane, la tipologia di comando standard è a corda per il sollevamento dell'intera tenda e ad asta o argano, girevole, per l'orientamento delle lamelle. Anche qui sono previste da quasi tutti i produttori due versioni, manuale e a motore, comune soprattutto per le veneziane di legno di un certo spessore. La motorizzazione può essere prevista soltanto per l'orientamento o anche per la salita o la discesa tramite trasmettitore. Le operazioni di montaggio sono estremamente semplici e anche un utente non esperto può installarle senza particolari difficoltà su tutte le finestre desiderate in pochissimo tempo.

L'architettura a gruppi indipendenti

Non si ferma poi l'evoluzione della tecnologia per questo genere di copertura: oggi non è difficile trovare in commercio delle veneziane con un'apposita architettura a gruppi indipendenti, che - soprattutto quando l'afflusso di luce è diretto verso punti precisi, magari per la presenza di altri edifici od ostacoli che direzionino il raggio - possono essere aperti o chiusi senza che le altre listerelle debbano seguire lo stesso movimento. In questo modo, a seconda della variazione di luce duranta la giornata si può aprire o chiudere ulteriormente la veneziana per il miglior comfort visivo e termico che sia possibile.