Mantovane

in
Mantovana

Nella doppia variante da interni e da esterni.

Un elegante finitura che nasconde il cassone della tenda ma al tempo stesso sottolinea e completa l'impatto cromatico e di forme; un must per l'arredamento di tipo classico ma apprezzabile anche nelle scelte più moderne.

La funzione della mantovana è quella di coprire il cassone nella parte superiore dell'infisso, completando l'aspetto complessivo della tenda in modo da formare un'elegante cornice su tre lati. Come tale, è un elemento d'arredo che solo apparentemente si può definire opzionale, e che diventa invece indispensabile nelle case ispirate a uno stile classico.

Anche in quelle moderne, dal design più particolare, la mantovana però può ispirare composizioni che si rifacciano alla sobrietà delle linee rette, in modo da caratterizzare con ancora più forza le finestre e soprattutto il colore dei tessuti, creando così uno stacco, o un pendant, con il colore della carta da parati, dei muri o, ancora, dei mobili. Scegliendo poi una mantovana più lunga del cassone, facendola scivolare quindi anche sul resto della tenda, l'effetto sarà ancora più raffinato e permetterà - oltre che riparare dal sole con una copertura supplementare, ideale per le finestre molto alte - di creare movimenti di tenda e contrasti di colore del tutto particolare.

Scegliere il colore

Il colore della mantovana va scelto con cura, e dev'essere valutato l'inserimento della tenda nell'arredo della casa, le tonalità dei mobili, del parquet, dei muri, e non ultima la qualità degli infissi: come una cornice, infatti, una mantovana d'impatto attirerà invariabilmente lo sguardo dei visitatori sulla finestra, evidenziandone la luce. Se si sceglie una tenda movimentata, con tanti colori o disegni, è consigliato optare per una mantovana monocromatica, che faccia sentire lo stacco; altrimenti, in presenza di colorazioni più classiche, anche l'uniformità del tono in tutti gli elementi può dare eccellenti risultati.

Per grandi saloni e finestre importanti

Non tutte le tende e le finestre possono però essere decorate con una mantovana (come, ad esempio, le tende a finestra, poste direttamente sul vetro), e in altri casi, pur essendoci la possibilità, l'effetto rischia di essere troppo gonfio, enfatizzato, soffocando la luminosità naturale del sole attraverso i vetri; per questo, se gli infissi sono di dimensioni ridotte la mantovana mal si sposa con le tende, riducendo troppo la luce e smorzando in modo eccessivo i raggi solari. Meglio, quindi, optare per la mantovana se si ha a disposizione un grande salone e insieme adesso delle finestre importanti.

La mantovana da esterni

Ma con "mantovana" si intende, per estensione, anche la parte di tessuto orizzontale che viene applicata al frontale della tenda da esterni, che quindi ricopre non soltanto un ruolo ornamentale, di finitura, ma anche di supporto di comunicazione: è possibile infatti scegliere un altro dettaglio della tela e stampare sulla mantovana un testo o delle immagini, come il nome della ditta, in modo da poter trasmettere il messaggio scelto sia quando la tenda da esterni è arrotolata sia quando è chiusa. Esistono oggi in commercio anche mantovane di questo tipo molto lunghe, in tela traforata, per aumentare la protezione dal vento e dal sole anche in senso verticale.